Lo ha reso noto il ministro Renato Balduzzi – Da una agenzia Ansa, si apprende che gli immigrati irregolari i cui datori di lavoro hanno presentato domanda di regolarizzazione, in attesa della definizione della procedura di regolarizzazione, possono iscriversi al Sistema sanitario nazionale e usufruire di tutte le prestazioni sanitarie.
Lo prevede, il documento per la corretta applicazione della normativa dell’assistenza sanitaria alla popolazione straniera del ministro Renato Balduzzi, che ha specificato che si tratta di una iscrizione temporanea in attesa della conclusione della domanda di regolarizzazione.
Documenti da presentare per l’iscrizione al Servizio sanitario Nazionale:

  • codice fiscale (da richiedere all’Agenzia delle Entrate);
  • domanda di regolarizzazione;
  • documento che attesti il domicilio.